SuperEnalotto

Come funzionano le truffe riguardanti le lotterie

Truffe riguardanti le lotterie e vincite inesistenti

Le lotterie di tutto il mondo, e il SuperEnalotto non fa eccezione, promettono jackpot e altri premi secondari molto sostanziosi, che molti giocatori sperano di vincere. Molto spesso avvengono dei tentativi di truffa legati a queste lotterie, i quali vengono ideati da persone o società disoneste che cercano di far credere alle potenziali vittime di aver vinto un ricco premio.

I metodi attraverso cui una truffa può venire messa in atto sono diversi, e i principali sono: per posta elettronica, per posta ordinaria, per telefono.

  • Il contatto per posta elettronica

    Alla vittima viene inviata una email con la quale le si fa credere di aver vinto un ricco premio della lotteria. Ovviamente questo tipo di truffa è studiata in modo da far credere al destinatario che il messaggio provenga da una fonte ufficiale. Nell'email si chiede alla potenziale vittima di seguire una semplice procedura, che consiste nell'inviare i propri dettagli personali e dati bancari per poter ricevere il premio, e successivamente le viene chiesto di pagare una tassa amministrativa per sostenere i costi gestionali del pagamento. Questi dettagli permetteranno ai truffatori di appropriarsi di dati sensibili e del denaro della vittima.
  • Il contatto per posta ordinaria

    I tentativi di truffa per posta ordinaria sono tuttora molto comuni. Come per la posta elettronica, la potenziale vittima riceve una lettera con la quale le si fa credere di aver vinto un premio della lotteria. Anche in questo caso l'obiettivo è quello di abbassare le difese del destinatario in modo da riuscire ad ottenere i suoi dati personali. Gli si chiede infatti di rispondere alla lettera inviando dati personali e bancari e di pagare le spese amministrative affinché la vincita possa essere accreditata. Ovviamente ciò non accadrà.
  • Il contatto telefonico

    In questo caso il truffatore chiama per telefono la potenziale vittima, spacciandosi per un agente della lotteria ufficiale ed annunciando la vittoria di un ricco premio, sperando che la vittima cada nella trappola e gli fornisca i propri dati personali e bancari. Il finto agente richiederà questi dati dicendo che servono per il pagamento del premio, mentre in realtà servono solo ad estorcere denaro alla vittima.

Normalmente, anche se non sempre, questo tipo di truffe riguarda la lotteria di un altro paese, per vari motivi: perchè è più difficile verificare la correttezza delle informazioni fornite e l'identità della persona o della società che ci sta dietro; perchè in questo modo viene giustificata la presenza di un intermediario e una richiesta di denaro per l'accredito del premio; infine perchè se si trattasse di un premio di una lotteria italiana ci si rivolgerebbe a una ricevitoria locale, o agli uffici premi competenti, per riscuoterlo.

Come ci si comporta in caso di tentativo di truffa

Se qualcuno tenta di contattarvi per email, per posta ordinaria, o per telefono facendovi credere che avete vinto alla lotteria, bisogna ricordare che:

  • Non si può vincere ad una lotteria se non si è acquistato un biglietto per quella particolare lotteria. Inoltre la schedina o il biglietto acquistato valgono solo per il concorso per il quale è stato acquistato;
  • Se veramente avete vinto ad una lotteria, qualunque essa sia, non ci sono tasse amministrative da pagare per poter riscuotere la vincita. Una volta inoltrata la richiesta di pagamento, l'ufficio preposto accredita la vincita secondo le modalità scelte, dopo aver effettuato eventuali detrazioni fiscali.

La cosa migliore da fare in questi casi casi è non dare mai le informazioni richieste, e cestinare le email o le lettere ricevute.